Articoli

Fiera del Perdono a Terranuova Bracciolini

Dopo aver approfondito tutti gli aspetti, l’amministrazione comunale ha deciso che quest’anno il Perdono non si svolgerà nella consueta modalità.
L’attuale situazione sanitaria invita a prestare la massima attenzione e salvaguardia, rispettando tutte le norme atte a contenere e gestire l’emergenza epidemiologica da Covid-19. Pertanto, la giunta comunale ha deciso che si svolgeranno solo alcuni eventi simbolici, nei quali è possibile garantire la sicurezza dei cittadini.
È stato infatti deliberato di disporre l’annullamento per l’edizione 2020 delle seguenti iniziative facenti parte della festa del Perdono: Fiera del Perdono; Fiera promozionale degli uccelli; Luna park Perdono; Mercato dell’usato e degli hobbisti; Valdarno espone; Fiera del bestiame (Zootecnica) e sagra della porchetta.
Sono state confermate le seguenti iniziative in quanto realizzabili nel rispetto delle norme di contenimento della diffusione epidemiologica da Covid-19: Fiera nazionale degli uccelli, esposizione realizzata all’ interno del Parco Pubblico Attrezzato “Tiziano Terzani” che dispone di due accessi utilizzabili distintamente quali entrata e uscita a fini di veicolare il flusso delle presenze; pubblici spettacoli all’ aperto in Piazza Liberazione con posti a sedere; fuochi pirotecnici. Tutte le celebrazioni religiose connesse alla ricorrenza del “Perdono di Terranuova” saranno realizzate con un calendario ridotto e organizzate in modo tale da evitare ogni tipo di assembramento sia all’interno sia all’esterno degli edifici religiosi.

 

https://www.comune.terranuova-bracciolini.ar.it/notizie/255419/fiera-perdono-edizione-ridotta-2020

Festa del Perdono 2019 a Terranuova Bracciolini

Si parte il 20 settembre per chiudere il 24. Spazio alla tradizione perché, come si dice di solito, squadra che vince non si cambia. Un paese di 12.000 abitanti , durante la cinque giorni, si trasformerà in una grande città invasa da trecentomila persone provenienti da tutta la provincia di Arezzo e da parte della Toscana. L’edizione numero 405 prenderà il via venerdì 20 settembre con l’apertura del luna park, la Mostra Mercato Valdarno Espone e uno spettacolo di moda. In occasione dell’inaugurazione, nella sala consiliare, ci sarà il taglio del nastro della mostra di moto d’epoca, con la presenza della storica “Moto Guzzi” e della rassegna fotografica “Tra Arte e Storia, Pievi, Ville e Castelli in Valdarno”, curata dal Cai del Valdarno. Il sabato la gara podistica “Corri Per…dono”, la fiera dell’antiquariato e dell’artigianato, la manifestazione zootecnica e la mostra campionaria. Senza dimenticare, in serata, lo spettacolo organizzato da Radio Emme.
Domenica e lunedì saranno le giornate clou, che culmineranno con la 405esima fiera nazionale degli uccelli da richiamo e l’assegnazione del “Fischio d’Oro 2019”. Anche quest’anno sarà un Perdono con stringenti misure di sicurezza. Ci saranno diverse decine di steward che presidieranno i luoghi strategici, all’ interno del recinto del centro storico. La kermesse si chiuderà martedì 24 settembre con la gara ciclistica “Ruota d’Oro”, il concerto della Filarmonica Giuseppe Verdi e i tradizionali fuochi artificiali.
https://www.valdarno24.it/2019/09/09/terranuova-programma-delle-feste-del-perdono-2019-si-parte-20-settembre/

Settembre sangiovannese

L’impegno e la volontà dell’Amministrazione Comunale sono andati, quest’anno, nella direzione di realizzare un cartellone unico per segnalare gli eventi e le iniziative che avranno luogo nel Centro Storico e nei quartieri periferici della città nel mese di settembre. Un programma variegato e ricco di appuntamenti (rassegne cinematografiche e teatrali, manifestazioni sportive, intrattenimento musicale, stand gastronomici) che quest’anno si arricchisce di nuove iniziative nate dalla collaborazione tra il l’ente comunale e le associazioni da sempre presenti nel territorio sangiovannese e impegnate nella sua valorizzazione.
Il Settembre sangiovannese si caratterizza per un programma ricco, vasto ed estremamente variegato, che spazia dal teatro, alla musica, alle mostre di arte contemporanea, al cinema, passando per la fotografia, e tanto altro ancora.
http://www.arezzonotizie.it/eventi/settembre-sangiovannese.html

Fiera degli Uccelli di Primavera a Terranuova Bracciolini

A Terranuova Bracciolini, questo fine settimana, ritorna la 7° edizione della Fiera degli Uccelli di Primavera. 7° edizione della Fiera con esposizione di tutti i tipi di uccelli stagionali.

Tutto il centro storico si animerà di bancarelle ed esposizioni allestite ad hoc, stand con uccelli da gabbia e da cortile, stanziali e migratori ed altre specie animali. Ci sarà poi un mercato artigianale dei vecchi mestieri, attrezzi per l’agricoltura e giardinaggio; cooking show con piatti cucinati dai ristoratori locali e molto altro.

Domenica 31 poi, dalle ore 6, presso il parco fluviale, appuntamento poi con la tradizionale gara canora di uccelli da richiamo. Infine, anche quest’anno prenderà il via la corsa ciclistica “3° GP delle Balze” per dilettanti Under 23, realizzata e curata dalla “Valdarno Project Cycling Team” con partenza ed arrivo in via Vittorio Veneto.

 

https://www.arezzonotizie.it/eventi/fiera-uccelli-terranuova-bracciolini.html

La Fierucola di Santo Spirito

Domenica 17 Febbraio, come ogni terza domenica del mese, torna in Piazza Santo Spirito a Firenze la tradizionale Fierucola. Questo mese l’evento prende il nome di Fierucolina dei Semi.
La Fierucola è un mercatino all’aria aperta che propone i prodotti della aziende locali, all’insegna del biologico e del biodinamico. Ci saranno prodotti alimentari di stagione, ma anche artigianato. I prodotti esposti sono tutti realizzati con metodi naturali e senza ricorso a prodotti di sintesi. I protagonisti di questi mercati sono i prodotti della terra.

http://www.firenzetoday.it/eventi/fierucola-santo-spirito-17-febbraio-2019.html

Fiera del mestolo ad Arezzo il 9, 10, 11 Settembre 2018

A settembre ad Arezzo ancora oggi si svolge la Fiera del mestolo, anche conosciuta come fiera settembrina di Arezzo.
La fiera è rimasta negli anni un appuntamento importante per gli aretini che, come da tradizione, scendono nella parte bassa della città incuriositi da ciò che i vari ambulanti giunti dai paesi vicini hanno da offrire.
Paioli di rame, pale per i forni, attrezzi per l’agricoltura, biancheria, lenzuola, tovaglie e minutaglie per le faccende di casa erano, e sono ancora oggi, tra gli oggetti che più comunemente venivano venduti.
http://www.eventiesagre.it/Eventi_Fiere/21042030_Fiera+Del+Mestolo.html