Articoli

Raffaello e il ritorno del Papa Medici

Dopo più di due anni di restauro all’Opificio delle Pietre dure e la trasferta a Roma per la grande esposizione alle Scuderie del Quirinale che celebrava i 500 anni dalla morte di Raffaello, il Ritratto di Leone X tra i cardinali Giulio de’ Medici e Luigi de’ Rossi, capolavoro del genio urbinate, rientra finalmente a casa, alle Gallerie degli Uffizi. Lo fa da protagonista, con una mostra interamente dedicata all’opera: “Raffaello e il ritorno del Papa Medici – restauri e scoperte”, curata dal soprintendente dell’Opificio Marco Ciatti e dal direttore degli Uffizi Eike Schmidt, nella sala delle Nicchie della Galleria Palatina di Palazzo Pitti (dal 27 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021). L’allestimento è concepito per documentare e spiegare il complesso restauro e le numerose analisi scientifiche effettuate sull’opera, ora di nuovo completamente godibile nella lussuosa ricchezza cromatica dei dominanti toni rossi e nella straordinaria varietà dei dettagli, che l’hanno resa una delle creazioni più famose del Sanzio.
Grazie alle molte tecniche di indagine preliminari è stato possibile rintracciare integralmente la ‘trama’ del dipinto disegnata in origine da Raffaello e stabilire che tutta l’opera è integralmente dovuta alla sua mano, fugando una volta per tutte il dubbio che le figure dei cardinali Giulio de’ Medici e Luigi de’ Rossi fossero state aggiunte in un momento successivo. Al termine dell’esposizione nella Sala delle Nicchie in Galleria Palatina, il Ritratto di Leone X tra due cardinali troverà collocazione nella Sala di Saturno dello stesso museo, in compagnia di una serie di capolavori dell’Urbinate, tra i quali i ritratti di altri due importanti prelati: quello di Papa Giulio II e quello del Cardinal Bibbiena, ha annunciato il direttore delle Gallerie Eike Schmidt.

https://www.firenzetoday.it/eventi/raffaello-papa-medici-palazzo-pitti-27-ottobre-31-gennaio-2020.html

 

 

A Casa Bruschi la mostra “L’oriente in casa”

Il 28 ottobre sarà inaugurata la mostra “L’Oriente in casa. Opere dalla collezione di Frederick Stibbert”, curata da Enrico Colle e Martina Becattini e nata dalla collaborazione tra la Fondazione Ivan Bruschi, amministrata da UBI Banca e il Museo Stibbert di Firenze. Nelle sale espositive di Casa Bruschi, in un incontro-dialogo con l’eclettica collezione del noto antiquario aretino, saranno visibili pregiati e originali pezzi provenienti sia dall’armeria di Frederick Stibbert che dalla sua casa-museo: arredi e dipinti che mostrano il gusto per l’egittomania, mobili intarsiati in madreperla, affiancati da oggetti in metalli sbalzati e smaltati per documentare l’arte islamica e, a conclusione dell’esposizione, un’ampia selezione di particolari opere d’arte provenienti dalla Cina e dal Giappone.
Mercoledì 28 ottobre tutti gli interessati sono invitati a partecipare all’inaugurazione virtuale della mostra, collegandosi alle ore 17,30 sul canale Facebook della Fondazione Bruschi. Da giovedì mattina l’esposizione sarà aperta al pubblico, gratuitamente compresa nel costo del biglietto di ingresso a Casa Bruschi. I visitatori saranno accolti in gruppi di massimo 5 persone, con la possibilità di utilizzare l’innovativo dispositivo “Fidelitas Distance”: un braccialetto elettronico che garantisce il corretto distanziamento sociale.

 

https://www.arezzonotizie.it/eventi/mostre/casa-bruschi-mostra-oriente-casa-frederick-stibbert.html

 

 

 

Treno a vapore per la sagra delle castagne di Marradi

In occasione della sagra delle castagne di Marradi, Domenica 18 ottobre, sarà possibile arrivare in paese con un autentico e suggestivo treno a vapore, appositamente predisposto per l’evento. Alla sagra saranno presenti stand gastronomici con le tradizionali leccornie a base del famoso “Marrone di Marradi”. Saranno, inoltre, in vendita i classici prodotti del bosco e sottobosco, oltreché altri prodotti artigianali e commerciali. Le vie del paese saranno poi animate da artisti di strada e musicisti. La manifestazione avverrà in completa sicurezza in base alle normative anti-covid vigenti. Per poter partecipare occorre iscriversi per prenotare il viaggio nel caratteristico treno a vapore ed arrivare alla stazione di Marradi dove inizierà il vero percorso enogastronomico.

https://www.firenzetoday.it/eventi/treno-vapore-sagra-castagne-marradi18-ottobre-2020.html

 

Moby Dick Festival 2020

Torna a Terranuova il Moby Dick Festival, giunto quest’anno alla sua terza edizione, organizzato e promosso dal Comune di Terranuova Bracciolini con il patrocinio del Consiglio Regionale della Toscana. Il tema conduttore del 2020 sarà “Il Rumore del Tempo”. Tanti gli ospiti di pregio nazionale e internazionale che da giovedì 8 a domenica 11 ottobre si alterneranno nella tensostruttura di piazza Repubblica.

Tra gli ospiti di quest’anno il filosofo Peter Sloterdijk, lo storico Alessandro Barbero, l’architetta e scrittrice Suad Amiry, i magistrati Giancarlo Caselli e Guido Lo Forte, l’antropologo e genetista Guido Barbujani, il reporter polacco Wojciech Tochman, i giornalisti Ferruccio De Bortoli, Paolo Di Paolo, Angelo Ferracuti, Antonio Gnoli, Francesco Merlo, Lina Palmerini, Stefano Vastano, gli scrittori Edoardo Albinati, Tash Aw, Arno Camenisch, , Guido Catalano, Francesca D’Aloja, Stefano Massini, Hanne Ørstavik, Eugen Ruge, Manuel Vilas, oltre al fotografo Mario Del Curto, l’economista Elsa Fornero, il politico Carlo Calenda, l’imprenditore Oscar Farinetti e l’accademico esperto in relazioni internazionali Vittorio Emanuele Parsi.

http://valdarnopost.it/news/moby-dick-festival-tutto-pronto-per-l-edizione-2020-tema-il-rumore-del-tempo-nutrito-il-programma

Finger Food Festival 2020

Il Finger Food Festival 2020 a Firenze si svolgerà per il 3° anno consecutivo nei giorni del 2-3 e 4 Ottobre ed ormai è uno tra i più importanti eventi di cibo da strada che si tengono in Toscana. Il Finger Food Festival si terrà presso il Parco delle Cascine e più precisamente all’ Ippodromo del Visarno. Durante i tre giorni della manifestazione sarà possibile degustare prelibatezze e specialità regionali, le migliori birre artigianali ed ascoltare ottima musica a cura di Estragon Club. Questa kermesse di cibo da strada si svolgerà nel pieno rispetto delle regole vigenti in materia sanitaria.

https://www.firenzetoday.it/eventi/finger-food-festival-visarno-2-3-4-ottobre-2020.html

 

 

Fiera del Perdono a Terranuova Bracciolini

Dopo aver approfondito tutti gli aspetti, l’amministrazione comunale ha deciso che quest’anno il Perdono non si svolgerà nella consueta modalità.
L’attuale situazione sanitaria invita a prestare la massima attenzione e salvaguardia, rispettando tutte le norme atte a contenere e gestire l’emergenza epidemiologica da Covid-19. Pertanto, la giunta comunale ha deciso che si svolgeranno solo alcuni eventi simbolici, nei quali è possibile garantire la sicurezza dei cittadini.
È stato infatti deliberato di disporre l’annullamento per l’edizione 2020 delle seguenti iniziative facenti parte della festa del Perdono: Fiera del Perdono; Fiera promozionale degli uccelli; Luna park Perdono; Mercato dell’usato e degli hobbisti; Valdarno espone; Fiera del bestiame (Zootecnica) e sagra della porchetta.
Sono state confermate le seguenti iniziative in quanto realizzabili nel rispetto delle norme di contenimento della diffusione epidemiologica da Covid-19: Fiera nazionale degli uccelli, esposizione realizzata all’ interno del Parco Pubblico Attrezzato “Tiziano Terzani” che dispone di due accessi utilizzabili distintamente quali entrata e uscita a fini di veicolare il flusso delle presenze; pubblici spettacoli all’ aperto in Piazza Liberazione con posti a sedere; fuochi pirotecnici. Tutte le celebrazioni religiose connesse alla ricorrenza del “Perdono di Terranuova” saranno realizzate con un calendario ridotto e organizzate in modo tale da evitare ogni tipo di assembramento sia all’interno sia all’esterno degli edifici religiosi.

 

https://www.comune.terranuova-bracciolini.ar.it/notizie/255419/fiera-perdono-edizione-ridotta-2020

Collezionare a Firenze, torna Artigianarte

A causa della situazione sanitaria attuale, l’evento “Collezionare a Firenze, Artigianarte” che doveva svolgersi tra fine febbraio e inizio marzo è stato rinviato a sabato 19 e domenica 20 settembre. Un vasto spazio presso il teatro Tuscany Hall, dedicato agli amanti dell’antiquariato e del collezionismo: dalle scatole di latta del secolo scorso alla pubblicità d’epoca, dalle borse anni ’20 al bianco e all’ormai ricercatissima bigiotteria americana poi cartoline, dischi, libri, francobolli, monete, oggettistica d’epoca, argenti, mobiletti, quadri, stampe e il mondo del vintage con borse, occhiali, foulard, bigiotteria americana e italiana, abiti, scarpe, grandi firme.

Accanto al piccolo antiquariato e al collezionismo gli artigiani e l’artigianato creativo con oggetti di particolare bellezza e modelli unici: dal restauro alla sartoria su misura, ai cani gatti e gufi in maglia e all’uncinetto, alla bigiotteria particolare, ai libri alle lampade creative e tanto altro Insomma antiquariato, modernariato e creatività contemporanea.

https://www.firenzetoday.it/eventi/artigianarte-mercato-19-20-settembre-2020.html

Formula 1 al Mugello

 

La Formula 1 arriva in Toscana, in Mugello. L’annuncio definitivo è arrivato il 10 luglio sul sito ufficiale della Formula Uno e della scuderia Ferrari: il 13 settembre il Gran Premio di Formula Uno sarà al circuito del Mugello e si chiamerà Gran Premio di Toscana. La competizione si terrà una settimana dopo il gran premio di Monza. Sarà la prima volta della Formula Uno sulla pista del Mugello. Nel circuito di Scarperia, di proprietà del Cavallino, le rosse potranno anche festeggiare la millesima gara della loro storia, per questo motivo il nome ufficiale dell’evento è “Formula Pirelli Gran Premio della Toscana Ferrari 1000”. Tutta la manifestazione si svolgerà nel rispetto delle regole  e del distanziamento sociale, il pubblico non potrà essere presente in seguito alle ultime normative vigenti. L’Autodromo, che ospita il MotoGp ogni anno dal 1991, si trova a Scarperia a circa 35km da Firenze.

 

https://www.firenzetoday.it/eventi/formula-1-toscana-biglietti-informazioni.html

 

 

Florence Dance Festival 2020

Il Florence Dance Festival è lieto di annunciare che la 31° edizione andrà in scena regolarmente e in quest’edizione ha come obiettivo la valorizzazione delle compagnie di danza del territorio toscano, con un’attenzione particolare alle compagnie emergenti, lasciando molto spazio ai giovani artisti, per rinascere insieme all’ insegna dell’arte della “bellezza”. Il Festival è sostenuto da Fondazione CR Firenze e fa parte della rassegna estiva comunale Estate Fiorentina 2020.

In via eccezionale, il Festival slitta a settembre e sarà presentato al Cinema La Compagnia anziché nel Chiostro Grande di Santa Maria Novella come originariamente previsto. Questo consentirà di garantire lo svolgimento dell’intera manifestazione in totale sicurezza per il pubblico, per gli artisti in scena e per tutto il personale tecnico e organizzativo.

Future Perfect – La Potenza in Atto, titolo di questa particolare edizione è proprio volto a sottolineare che mai come in questo momento gli effetti del futuro sono già in atto, che l’arte della danza conta sulle nuove generazioni, realtà artistiche di oggi affinché diventino il fiore all ’occhiello del nostro splendido domani.

I protagonisti eccellenti di questo “movimento” sono le compagnia di danza e i loro artisti: Silvia Gribaudi Performing Arts, Nuovo Balletto di Toscana, Company Blu, Motus Danza, Associazione Sosta Palmizi, Anghiari Dance Hub, Zaches Teatro, FloDance 2.0, Kinesis Contemporary DC, KAOS-Balletto di Firenze, Lyricdancecompany, Mystes, Oniris Dance Lab e i seguenti eventi spettacolari: Florence Dance Platform, K solo Festival, Dance Makers under 25 e Life & Dance.

 

https://www.firenzetoday.it/eventi/florence-dance-festival-2020.html

 

Visarno Market alle Cascine

All ’Ippodromo del Visarno di Firenze torna Visarno Market, da venerdì 24 a domenica 26 luglio, torna la mostra mercato di vintage, artigianato, illustrazioni, arredamento, oggettistica, vinili.

Ci saranno gli stand, area relax in giardino, concerti, area cibo con panini gourmet, patata farcite, tigelle doc, gelato thai, crepes Vegani, vegetariani, piccoli e grandi eventi per vivere il colorato mondo di Visarno Market, tutti i giorni dalle 4 del pomeriggio fino a tarda sera.

Visarno Market è un caleidoscopio di creatività e passione: qui trovate gioielli e abiti fatti a mano, oggetti di modernariato, sfavillanti abiti da sera, bijoux ispirati alla natura, riviste e dischi rari. E poi, da Roma con furore, le t-shirt “AO” e un “DAJE”; arte, painting e tatuaggi con Matteo Masini e tante altre proposte.

Mentre sul palco si danno il cambio Segugi Infernali del Purgatorio, Ragazzi Scimmia, Buskers in Crime, Bimbi Belli.

A Visarno Market si accede da piazzale delle Cascine, vicino alla Facoltà di Agraria. L’Ippodromo del Visarno è facilmente raggiungibile con le linee T1 e T2 della Tramvia . Ampio parcheggio auto/moto nell’ adiacente piazzale delle Cascine e nelle vicinanze.

http://www.firenzetoday.it/eventi/visarno-market-24-25-26-giugno-2020.html